visualizza

L’impianto che ha riscritto le regole della videosorveglianza urbana.
Con 36 telecamere robotizzate dislocate su tutto il territorio lecchese e gestite da 3 centrali operative con 8 Pc che fungono da visori, l’impianto realizzato per la città manzoniana rappresenta un case study per gli impianti di videosorveglianza complessi. Polizia locale, Questura e Carabinieri sono in grado di visionare in tempo reale cosa succede in città e di recuperare le registrazioni dalle 36 postazioni.

.




Luogo Lecco (Lombardia)
Anno 2003-2004
Telecamere 36 tlc “Dome”
Centrali Operative 3 in parallelo (Polizia Locale, Questura, Carabinieri)
Hardware impiegato 44 Business PC
Tipologia di trasmissione ADSL
Altre caratteristiche Primo impianto di Videocontrollo Urbano italiano interamente realizzato su linea ADSL