MediaWebView installa sistemi di controllo per intrufolarsi tra le risorse ambientali e capire quando è opportuno o meno investire in esse.

Ad esempio la risorsa eolica presenta disponibilità molto meno prevedibile di quella solare, in quanto condizionata da innumerevoli fattori di cui molti di pertinenza locale (orografia del terreno, presenza ostacoli, montagne, colline, edifici, alberi etc.). Pertanto per ottenere, per un determinato sito, una previsione della probabile resa energetica di un aerogeneratore, occorre installare sul sito in questione una stazione anemometrica e rilevare per almeno un anno intero la direzione e velocità del vento.

A questo punto i dati vengono elaborati da un software realizzato progettato e collaudato direttamente da MediaWebView.
Esso offre all’utente finale una semplice ed intuitiva interfaccia grafica basata su web in grado di fornire report dettagliati di quello che è stato l’andamento eolico fino a quel momento, tracciare di conseguenza grafici per una semplice consultazione, possibilità di confrontare i diversi andamenti mensili, calcolare medie stagionali, mensili, settimanali…, e confrontare i dati ottenuti con quello previsto in partenza.

Fondamentalmente per il controllo ambientale è prevista l’installazione di un hardware dedicato sul territorio, scelto in base alle esigenze e mansioni che deve soddisfare. Esso avrà il compito di rilevare i dati ed inviarli ad un server centrale (tramite le più svariate tecnologie di trasmissione come Gprs,Adsl,Wi-fi…), localizzato solitamente presso la sala server di MediaWebView, il quale immagazzina i dati, li elabora e li mette a disposizione dell’utente finale.